top of page
Cerca
  • Luca Feroldi

Niente fallimenti sino al 30 giugno 2020



Il recente decreto “Liquidità” (D.L. 23/2020) - con il fine di favorire la continuità delle imprese in questo particolare momento di emergenza epidemica - prevede l’improcedibilità delle istanza di fallimento nel periodo 9 marzo - 30 giugno 2020.

Secondo il citato decreto, l’improcedibilità vale sia per le istanze presentate dal creditore dell’imprenditore che per quelle depositate dal debitore in proprio secondo l’art. 6 della legge fallimentare.

Restano escluse le istanze di fallimento presentate dal PM quando siano accompagnate da richieste cautelari ai fini conservativi del patrimonio.


44 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page